Google+ Followers

domenica 28 agosto 2016

Passeggiata a Bielmonte

Oggi domenica di rientro... Meglio non mettersi per strada : parlavano di 19 km di coda su qualche autostrada quindi...rimaniamo dalle nostre parti.
Siamo andati alla bocchetta di Margosio e da lì abbiamo preso un facile sentiero a mezza costa che ci ha portato a Stavello.
È una passeggiata di mezz'ora ma al momento non riusciamo ad andare più in là.
La piccola si ferma ad ogni ramo, ogni pietra, ogni fiore e non possiamo certo pretendere da lei ritmi da consumata escursionista.
Però è davvero bello riscoprire la natura con i suoi occhi.
All'arrivo a Stavello abbiamo fatto un pic-nic e ritornati alla bocchetta di Margosio ci siamo goduti un po' di sole e chiacchiere mentre lei giocava con lo scivolo.
La prossima volta compro anche il formaggio di capra! Sì perché sotto la bocchetta  c'è un agriturismo che per essere più accessibile ha aperto un piccolo chiosco - bar dove si può prendere il caffè, si può pranzare con i loro prodotti e...vendono formaggi che sono spettacolari!
Vabbé per questa volta ci portiamo a casa "solo" il ricordo di una bella giornata con il cielo azzurro e i colori di fine estate...

Inizio a piedi... 

...dopo un po' a spalle! 

Diramazione del sentiero

domenica 21 agosto 2016

Da Otranto... A Orta!

In effetti oltre a qualche vocale e consonante... C'era anche una bella differenza di temperatura dell'acqua!  Ma la mia piccola non si è fatta intimidire e... Splash! Bagnetto!
Ne abbiamo approfittato : pare che a breve anche Orta e Pella saranno interdette ai bambini, per non disturbare la quiete del posto, dei turisti, dei single, delle coppie senza figli ...
Sembra vogliano permettere l'ingresso e la balneazione ai pitoni perché sono molto silenziosi... Ma i bambini solo se sono muti e con una catena speciale che inibisca la corsa...(chiedo scusa per la divagazione, ma la notizia di questi giorni con le strutture vietate ai piccoli  mi ha fatto leggermente alterare...).
Vabbé, ritorniamo al tema principale: oggi giornata splendida!
Arrivo ad Orta con la barca da Pella, passeggiata, bagnetto, pic nic sul lago, relax, passeggiata e rientro.
Ricorderemo per sempre questo giorno perché avevamo due zaini: uno con le vettovaglie ed uno...con il vasino! Abbiamo iniziato da pochi giorni lo spannolinamento e ci è stato consigliato di portare il vasino con noi per non disorientarla...
Domani rientro al lavoro, grande tristezza e malumore... Ma le vacanze sono state indimenticabili dal primo all'ultimo istante!!!

Bagnetto al lago D'Orta 

martedì 16 agosto 2016

Lu sole, lu mare e lu ventu...

E poi sono arrivate le vere vacanze, questa volta in Salento: siamo arrivati nel tacco d'Italia.
Vacanze splendide: spiagge meravigliose, gente accogliente, l'appartamento prenotato su Homelidays era un gioiello, poca confusione nella zona scelta da noi...insomma tutto perfetto.
Non aggiungo altro... Lascio che le foto parlino al posto mio.
E poi quest'anno abbiamo finalmente ricominciato a girare un po': una grande soddisfazione visto che non siamo molto stanziali e amiamo le vacanze dinamiche!!!
Spero di poter tornare presto e visitare questa zona con più calma, magari fuori stagione... Chissà...

Alimini

Leuca 

Porto Badisco 

Gli Archi a Santa Cesarea 

Otranto al tramonto 


Un balcone di Lecce 

Marina di Salve 

Incredibile folla ad Alimini 


Riepilogo delle puntate precedenti...

È un po' che non aggiorno il blog e devo dire che è stato un periodo denso di cose belle...giugno e luglio sono stati mesi pieni di incontri e cose da fare...
Vedo di fare un veloce riassunto...
Sono finalmente riuscita ad uscire a cena con la Sorella! È pazzesco : abitiamo relativamente vicine, solo che tra impegni reciproci, lavoro e orari sballati diventa sempre un'impresa.
Invece eccoci qui con una bella barca di sushi a sparare cavolate e a ridere (e non abbiamo toccato alcool)!

Poi c'è stato il mitico week end in Emilia dai nostri amici, un giorno al mare (con tanto di spettacolo delle frecce tricolori) e uno sui colli bolognesi con un pic-nic meraviglioso, immersi nella natura...


E poi un altro week end mitologico da noi, dove abbiamo avuto ospiti due amici di Milano. Neanche a farlo apposta era uno di quei fine settimana dove il tempo era spaziale e i colori meravigliosi...la sera li abbiamo portati a cena al ricetto di Candelo con un tramonto mitologico e il giorno dopo siamo andati alla Trappa da Sordevolo bivaccando a pranzo in un prato e rimirando le montagne...

Infine la mia sorpresa di compleanno per il moroso : una cena in "movimento" sul tram a Torino, una serata romantica, un modo diverso di vedere la città che mi ha dato i natali e che ci ha visto entrambi studenti e che entrambi adoriamo...


Ci siamo ancora concessi il concerto di Battiato e Alice qualche sera dopo...
E in questo modo sono volate via un bel po' di giornate estive.
Sul lavoro è stato un vero schifo, soprattutto il mese di luglio... Ma alla fine quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare! Nonostante una situazione molto pesante ci siamo compattati ed uniti, ci siamo sbattuti un bel po' e alla fine... l'abbiamo sfangata!

venerdì 27 maggio 2016

Ultimo giorno di vacanza...

Domani si torna a casa.
Questa settimana è davvero volata, il tempo è sempre stato bello, alcuni giorni più fresco, in altri era d'obbligo la tenuta estiva altrimenti non si resisteva.
La costa azzurra ci ha accolto e coccolato, abbiamo fatto un bel giro a Saint Paul de Vence, siamo stati al Parc Phoenix dove c'erano serre con giardini esotici, tanti animali e tanto verde, abbiamo girovagato per le vie della città vecchia, siamo stati in spiaggia a lanciare pietre e pietruzze in acqua (tante di quelle pietruzze che pensavamo di riempire il mare...), siamo stati nei parchi per i bimbi (in centro ce n'è uno favoloso tutto in legno), abbiamo fatto lo struscio sulla Promenade con il venticello che ci accarezzava e il mare che ci offriva il suo blu da guardare, abbiamo passeggiato senza meta tra Place Massena e le vie della zona pedonale.
Poi per soddisfare il palato pain au chocolat, l'immancabile paté accompagnato da un Côte de Provence bello fresco, la quiche (qui la fanno diversa, mi spiace ma è così: è più buona, bisogna ammetterlo) ed io mi sono concessa un bel trancio di pissaladière (anche se il moroso mi ha certamente odiata visto che lui non ama le cipolle).
Questa vacanza ci rimarrà nel cuore non per chissà quali incredibili avventure, ma perché siamo stati noi tre insieme, senza orari, pensieri, costrizioni, senza le solite scocciature quotidiane. Noi tre fuori dal mondo.
Felici e spensierati...

Blu 

Parc Phoenix 

Oplá

È un duro lavoro il parco!

Pensieri al sole 

Saint Paul de Vence 

Dai ragioniamo...non puoi buttarti in acqua!!! 

lunedì 23 maggio 2016

Nice...encore une fois!

Tutta per noi...

Come l'anno scorso abbiamo deciso di tornare qui...Nice offre così tanto : sole, mare, la Promenade, parchi, tante zone solo per pedoni, la città vecchia, musei, artisti di strada, deliziosi localini, insomma ce n'è per tutti i gusti!
Bello vedere la nostra piccola guardare il mare, bello avere la spiaggia per noi, senza folla...

Rimirando il mare...

domenica 8 maggio 2016

Delusione

Sabato siamo andati alla manifestazione "Ricetto in fiore" a Candelo.
Ok, il biglietto costava sei euro, ma l'ho pagato volentieri perché ingenuamente  pensavo di vedere un sacco di fiori strani, tanti allestimenti, piante particolari e fiumane di vivaisti pronti a spiegare le peculiarità delle varie specie.
Niente di tutto ciò : un mercato, piuttosto disordinato e molto approssimativo di prodotti del territorio (ma anche poco tipici...)
Pochi fiori, tante bancarelle di ciarpame.
Mai più.
Uno dei rari allestimenti 

mercoledì 4 maggio 2016

Due passi dopo il lavoro....

Verso la pianura 
La vista verso il Mucrone 
Oggi era una giornata spaziale... Una di quelle giornate in cui penso
-Porcaccia miseria magari oggi è il mio ultimo giorno di vita e un cielo così non lo rivedrò più e mi tocca chiudermi in una cavolo di stanza a lavorare... -
Così alle 17.15 sono partita da Vergnasco, alle 17.28 ero nella piazzetta di Pollone, alle 18.10 ero in cima alla Burcina e alle 19.00 ero a Biella.
Tutto abbastanza concentrato, ma meraviglioso.
Dell'anello in su ero praticamente da sola a godermi i prati inondati di sole, il Mucrone al tramonto, i merli che fischiettavano, il venticello leggero, le azalee in fiore (per i rododendri c'è ancora tempo...).
Non ho parole per descrivere : è un luogo al quale sono molto legata, mi ha sempre regalato belle emozioni e anche stasera non mi ha tradito, nonostante  i minuti fossero contati.

Azalee




domenica 1 maggio 2016

Henri Cartier Bresson e i giardini di palazzo Gromo Losa

Una foto della mostra 

Giardini


Bella la mostra (particolare, densa di emozioni delicate) e belli i giardini restaurati del palazzo.
Merita perché è una collezione nutrita e varia.
Dai viaggi ai ritratti, da Picasso a Matisse nelle loro case, dal ghetto di Varsavia prima che venisse spazzato via dalla furia nazista a Palermo.
Universo variegato di persone e luoghi.
Diciamo che dopo aver visto Salgado, il paragone scatta automaticamente ed è impietoso, però mi rendo conto che sono persone totalmente diverse con sensibilità differenti. 
Dopo abbiamo fatto una capatina da Alby e Vale così le due birimbe hanno giocato un po' e noi abbiamo parlottato sorseggiando un buon the. 
Ma il week end è finito... Peccato! 
Passa sempre così in fretta...

domenica 24 aprile 2016

Angera ed Eremo di Santa Caterina

L'Eremo

Luci sul Lago Maggiore 
Questo week end lungo avremmo dovuto andare al mare in Romagna. Viste le previsioni meteo abbiamo desistito e siamo rimasti a casa, un po' delusi ed arrabbiati.
Poi, capita sempre così, una cosa combinata all'ultimo con amici di Milano.
Decidiamo di trovarci in un posto a metà strada: Angera sul lago Maggiore.
Bellissimo : un enorme prato dove si può stare sdraiati al sole davanti al lago, guardando cigni, germani, anatre ed oche.
Luogo poco frequentato e molto tranquillo rispetto alla gettonata Arona.
Ci eravamo portati dietro l'occorrente per un pic-nic ed abbiamo pranzato al sacco.
Poi al pomeriggio una visita al monastero di Santa Caterina, suggestivo e con uno scenario mozzafiato sul lago.
Grazie Giusy e Fabio per la meravigliosa  giornata in compagnia!

Angera




mercoledì 20 aprile 2016

El pueblo unido jamas será vencido...

Maxima Acuna, una contadina peruviana analfabeta che ha combattuto e sconfitto un colosso minerario per difendere il suo territorio, è uno dei vincitori per il 2016 del Premio Goldman per l'Ambiente, il Nobel dell'ecologia. Maxima e gli altri cinque vincitori hanno ricevuto a San Francisco l'onorificenza, istituita nel 1989 dall'imprenditore e filantropo Richard Goldman.
La signora Acuna, analfabeta, ha vinto una battaglia importante contro una multinazionale che voleva scavare una miniera d'oro vicino al suo campo e prosciugare un lago che lei usava per irrigare i campi, per farne una discarica di rifiuti tossici. 


Qui la sua bellissima storia

lunedì 4 aprile 2016

Domenica nella "bassa"

Il tempo non prometteva granché ma stare chiusi in casa non era nei nostri programmi e nemmeno un pellegrinaggio a qualche tempio del consumismo per andare ad acquistare qualcosa di inutile alimentando la solita catena del "produci - consuma - crepa", Giovanni Lindo Ferretti docet. (Mamma quanto sono polemica in questo periodo ma mi sento davvero a mio agio: mi crogiolo nel mio essere sempre "contro", sto diventando sempre più insofferente a questo sistema).
Torniamo a ieri : giornata grigia.
Che si fa?
Dai andiamo a Vercelli...
Lì per lì non sembrava chissà che idea, invece faceva caldo e non abbiamo preso una goccia di pioggia.
C'erano le bancarelle degli antiquari e la bimba si è divertita ad osservare antichi oggetti, vasellame e cianfrusaglie.
E anche noi abbiamo curiosato.
Meraviglia poter prendere un caffè nella piazza Cavour deserta, solo per noi...

lunedì 28 marzo 2016

Pasqua


È stata una giornata molto bella, iniziata abbastanza presto con una colazione allegra, in sottofondo il cd degli Chic regalato dal moroso per Pasqua... Sentire Good Times  al mattino mi riconcilia con il mondo. Se l'umanità finisse una delle cose che salverei sarebbero gli Chic.
Non Mozart, gli Chic.
Un mondo nuovo un po' più funky. 
Torniamo alla Pasqua : pranzo in famiglia (lo so: Natale con i tuoi e Pasqua..., però quest'anno volevamo stare insieme) e al pomeriggio visita di Fabio e Giusy direttamente a domicilio. Poi una capatina al parco, prima che piovesse ed una breve passeggiata. 
Sì, ho pensato alle mie gite di sci alpinismo di Pasqua e Pasquetta, ho anche pensato all'ultima passeggiata di Pasquetta nel parco del Monte Avic...
Ci ho pensato, ma ieri è stata una giornata bellissima. 
In questi giorni guardo gli attentati, le maree di profughi disperati che arrivano, guardo un sacco di cose non belle che succedono... E penso che stare insieme alle persone che contano davvero sia un grande privilegio. 
Il resto conta davvero poco. 
Buona Pasqua! 



mercoledì 10 febbraio 2016

Genetliaco

Ecco l'alba del mio 44esimo
Non male direi!
Massì dai diciamola l'età!  È inutile che mi nasconda dietro un dito...
Poi è davvero solo una questione anagrafica: di testa mi sembra di regredire...man mano che gli anni passano mi avvicino sempre più a pensieri adolescenziali...mah!
In ogni caso TANTI AUGURI A ME!

lunedì 18 gennaio 2016

La Prevostura

Complice una cena terminata molto tardi sabato sera, alla domenica ci siamo messi in marcia ad un'ora insolita : volevamo fare due passi vicino, ma in luogo diverso dal solito. Cerchiamo su internet e troviamo la passeggiata della Prevostura.
Non abbiamo terminato l'anello perché sarebbe stato troppo tardi, ma questo giro ci ha lasciato due buoni propositi.
Il primo, appunto, è portare a compimento la passeggiata, il secondo è pranzare alla Prevostura!
Il proprietario ci ha invitati ad entrare ed è un posto davvero carino; nella bella stagione dev'essere il top perché si sta fuori, sulle terrazze in mezzo ai vigneti...
Il giro tra l'altro promette bene: abbiamo subito incrociato tre piccoli caprioli!